• Midland

Il Versilia e la sfortuna piegano la Midland

CAMPIONATO C/1

VERSILIA 2

MIDLAND G.S. 0


marcatori:

8° p.t. De Angeli (V), 19° s.t. Misuri (V).


Versilia

1) D'Onofrio, 3) Roggio M., 4) Iovino, 5) Gennai, 7) Misuri, 8) De Angeli,

9) Trama, 10) Digiacomantonio, 11) Tonelli, 12) Bertozzi, 13) Tintori.

All. Luca Roggio


Midland G.S.

1) Cerezuela, 2) Lazzarelli, 3) Mishimoto, 4) Mitrado, 5) Celli, 6) Bonini, 7) Fizialetti,

8) Barbato, 9) Benfatto, 10) Biagiotti, 11) Bonifacio, 12) Casini.

All. Dino Del Re


L'entrata al Palasport di Forte dei Marmi

Serata di luna piena tra le pinete ed i villini momentaneamente disabitati di Forte dei Marmi. Serata di streghe e di lupi mannari in questa filmaccio horror, lungo quanto un intero girone d'andata, in cui le presenze oscure ricacciano negli inferi i "Guerrieri della Terra di Mezzo" tutte le volte che provano ad uscirne.

Ancora una volta condannati dagli episodi e dagli infortuni che, in corso di gara, rendono più povera la pattuglia di Dino Del Re costretto a fare a meno anche dello squalificato Federico Pini.

In tal contesto la partenza non poteva non essere in salita per i fiorentini. Dopo solo tre minuti subiscono la rete di De Angeli che, con un colpo di tacco, nobilita un'azione non proprio lineare.

Poi il niente o quasi per tutto il primo tempo. Sul taccuino compare solo un tiro di Digiacomantonio ben parato da Cerezuela per il Versilia ed un "coast to coast" di Celli con conclusione finale sventata da D'Onofrio.

Diversa la seconda frazione di gioco con la Midland che parte decisa e già al primo giro d'orologio sfiora il pareggio con Bonini. L'insistenza Midland non viene premiata: per sfortuna al 5° quando il rasoterra su punizione di Barbato si stampa sul palo, per imprecisione al 6° quando in un "due contro zero" ancora Barbato non trova Mitrado per il "tap in" a porta vuota.

Nel durante salutano la compagnia prima Celli e poi Cerezuela (entrambi per problemi muscolari), ma la pattuglia rosso-blu non demorde.

Rischia al 12° quando una provvidenziale uscita del subentrante Casini complica la vita a Gennai che mette fuori, ma torna pericolosa sempre su punizione. Barbato, questa volta, non trova il palo ma un intervento salva risultato di D'Onofrio.

La notte delle streghe si completa al 19° quando Bonini anticipa D'Onofrio. Il suo pallonetto supera sì il portiere versiliano, ma anche la traversa. Gol sbagliato, gol subito. Il vecchio detto per la Midland è una sentenza. Ed, infatti, sul capovolgimento di fronte Tintori trova vaste praterie e regala a Misuri la palla del doppio vantaggio Versilia. E' la mazzata definitiva.

Nel finale un paio di tentativi di Benfatto e Bonifacio trovano sempre pronto l'estremo difensore dei padroni di casa. E' troppo poco ed è troppo tardi. Il filmaccio horror del girone d'andata si chiude così con l'undicesima sconfitta consecutiva.

Da sabato inizia il girone di ritorno. Urge cambiare canale e sintonizzarsi magari su un reality a lieto fine.


Il Panda

57 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti