• Midland

Midland: troppe assenze, la Vigor dilaga!

CAMPIONATO C/1

MIDLAND G.S. 2

VIGOR FUCECCHIO 10


marcatori:

6° p.t. Brancati (V), 6° e 30° p.t. El Oualja M. (M), 13° e 16° p.t. Byaze (V), 28° p.t. Patetta (V); 3° s.t. Bonifacio - aut. (V), 18° e 20° s.t. Bibaj (V), 22° s.t. Pucci (V), 25° e 32° s.t. Banti (V).


Midland G.S.

1) Benassai, 2) Lazzarelli 3) El Oualja A., 4) Mitrado, 5) Fizialetti, 7) Pini,

8) Barbato, 9) Biagiotti, 10) El Oualja M., 11) Bonifacio, 22) Casini.

All. Dino Del Re


Vigor Fucecchio

1) Bichisecchi, 2) Banti, 4) Pucci, 5) Izouhar, 6) Bibaj, 7) Grancioli, 8) Settesoldi,

9) Poggini, 10) Brancati, 11) Byaze, 12) Campinotti, 14) Patetta.

All. Francesco Accardi



Midland - Vigor: prima del diluvio!

Una volta tanto partiamo da chi non c'era: Cerezuela, Becherucci, Celli, Bonini, Manzini e Barbato (in panchina solo per onor di firma). Troppe assenze, sia numeriche che per peso specifico, in un roster già ridotto a causa delle impreviste defezioni in prossimità dell'inizio della stagione agonistica.

Troppe assenze, dicevo, per sperare di poter frenare una Vigor che ha dimostrato al PalaSancat, se mai ce ne fosse stato bisogno, di essere squadra di primissimo livello che gioca un futsal a tratti spettacolare.

Pensare che erano partiti meglio i padroni di casa. Già al quarto bellissima combinazione Pini, Mounir, Pini e "pieffesette" è meno cinico del solito e non riesce a portare in vantaggio i suoi. Subito dopo ancora Pini fa correre brividi alla difesa fucecchiese, ma il risultato non cambia. La partita si sblocca invece al sesto che diventa di fatto "il minuto dei numeri 10": Giacomo Brancati, il dieci bianco-azzurro, nei pressi del cerchio di centro campo s'inventa una puntata micidiale che fa secco Casini imitato qualche istante dopo da Mounir El Oualja, el diez rosso-blu, che scaglia la sfera sotto la traversa. Due giocate da "diez" che mantengono, però, la partita in parità.

L'equilibrio si interrompe intorno alla metà del tempo quando mister Del Re è costretto a far tirare il fiato ad alcuni dei suoi. Sale in cattedra Mustapha Byaze che, ben imbeccato dai suoi compagni, prende l'assoluto possesso dell'area avversaria e nel giro di tre minuti firma la sua personale doppietta e colpisce un clamoroso palo a porta vuota.

Per gli "emmecerchiati" è un colpo terribile, ma reagiscono. La dea bendata non è, però, dalla loro parte e l'incursione di Pini non trova nessuno sul secondo palo mentre il bel tiro di Fizialetti viene sventato da un ottimo intervento di Campinotti. Invece del due a tre arriva l'uno a quattro: Poggini inventa e Davide Patetta realizza a porta vuota. La Midland non molla ancora e riduce le distanze prima della fine della frazione. Lancio di Casini per Bonifacio che controlla e passa, irrompe ancora Mounir El Oualja che dà nuove speranze ai padroni di casa. Si va al riposo con la sensazione che la partita possa ancora essere riaperta, ed invece...

Ed invece al 3° minuto lo sfortunato autogol di Bonifacio che devia un lancio di Poggini è di fatto la mazzata finale. La Midland ci prova, ma senza più la convinzione necessaria. Un paio di tentativi di Mounir ancora ben parati dall'estremo difensore ospite ed una clamorosa occasione frutto di una triangolazione Bonifacio-Biagiotti-Bonifacio è tutto quello che registriamo prima della resa definitiva.

Nell'ultimo quarto la Vigor "maramaldeggia" su un avversario che non c'è più ed allora Dino Del Re fa bene a far scendere in campo l'intera "cantera rossoblu". Minuti preziosi con altissimo coefficiente di difficoltà per far fare esperienza ad un gruppo di ragazzi di cui la squadra ha estremamente bisogno.

Tra le file fucecchiesi trovano gloria Rajmond Bibaj ed il giovanissimo Matteo Banti, autori di due doppiette nel giro di pochi minuti, a cui si aggiunge la realizzazione di Giacomo Pucci.

Per i nostri ragazzi una serata degna di Halloween. Adesso non resta che rinserrare le fila e, dopo il turno di riposo, farsi trovare pronti per l'importante sfida esterna contro il Limite e Capraia nella speranza di recuperare almeno qualcuno degli infortunati.

Come non mai, Forza Midland!


Il Panda

104 visualizzazioni0 commenti