top of page
  • Midland

Piccirilli e piccirulli

Serie C/1 (14° giornata)

Firenze C5 8

Midland G.S. 3

Marcatori: Piccirilli (4), Polistena (2), Di Meglio, Lamacchia; Tempesti, Gonnelli, Gamannossi.

Si riparte dopo la rete di Gamannossi: troppo poco, troppo tardi

"Piccirilli" come Matteo Piccirilli, bomber ciociaro, che cala un poker mettendo a frutto la sua esperienza maturata nel "nazionale" comprensiva di serie A (Acqua e Sapone) e nazionale Under 21.

"Piccirulli" come giovanissimi giocatori di una squadra non ancora completamente svezzata che sembra aver smarrito il suo percorso di crescita e che, anche in questa occasione, regala ad avversari più esperti buona parte delle otto reti subite. La sintesi del derby è tutta qui.

I rosso-blu già durante il primo giro di lancette entrano in pieno spirito natalizio e da bravi Re Magi offrono all'ex Ignazio Lamacchia l'opportunità di trasformare in oro una banale rimessa laterale sulla tre quarti. Bravissimo il barlettano (e non è una novità), ma i nostri ragazzi stazionavano ancora negli spogliatoi. Non proprio un approccio da stracittadina!

E negli spogliatoi ci siamo rimasti per almeno un'altra manciata di minuti che hanno permesso al Firenze di andare sul triplo vantaggio con il minimo della fatica. Poi, finalmente, gli "emmecerchiati" prendono atto che c'è un derby da giocare ed iniziano a creare occasioni ed accorciano meritatamente le distanze con Filippo Tempesti che beffa Checcucci.

Tempesti realizza, effimera illusione.

E' solo un fuoco fatuo perchè un'indecisione di Galli in uscita concede ai bianco-rossi di riportarsi nuovamente sul più tre.

E' passato da poco il primo quarto di gara e la partita di futsal è già finita. Da lì in poi assistiamo ad un qualcosa che assomiglia molto di più ad una incontro nel campetto sotto casa: occasioni a non finire da una parte e dall'altra e tantissimi errori sotto porta che impediscono al punteggio di lievitare ben oltre l'otto a tre finale. Oggettivamente non un bellissimo spettacolo.

La chiosa di un Mister Ballocci giustamente arrabbiato è quanto mai significativa: "questi ragazzi devono essere riconoscenti di avere l'opportunità di giocare in questa categoria, il miglior modo di dimostrarlo è fare quello che gli viene richiesto".


Il Panda





85 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page